Spettacoli teatrali - Spettacolo

CONTEMPORANEA - SEGNI TEATRALI EDIZIONE ZERO

.. - L’idea è quella di raccontare ed esportare il talento di alcune compagnie europee, tentando la sinergia tra le diverse sensibilità artistiche e l’identità dei luoghi ospiti, gioielli di suggestiva bellezza architettonica.

Informazioni
Descrizione

CONTEMPORANEA - SEGNI TEATRALI EDIZIONE ZERO

dal 27 agosto al 5 settembre 2010

SEGNI – GAVIGNANO – COLLEFERRO (Roma)


SCENARI ARCHEOLOGICI
PER LA DRAMMATURGIA D' AVANGUARDIA

Una grande festa del teatro contemporaneo,
pensata per  attraversare le strade antiche e suggestive del comune di Segni, con la creatività e l'innovazione del linguaggio della ricerca teatrale che sperimenta sulla scena.
L'idea è quella di raccontare ed esportare il talento di alcune compagnie europee, tentando la sinergia tra le diverse sensibilità artistiche e l'identità dei luoghi ospiti, gioielli di suggestiva bellezza architettonica e paesaggistica.
Piazze, palazzi storici, conventi, aree archeologiche, saranno le  scenografie naturali degli spettacoli teatrali - Antonio Rezza e Flavia MastrellaFanny & AlexanderMuta Imago, OrthographeTony Clifton Circus, SantaSangre e di una vetrina dedicata al teatro danza - Gabriella Maiorino e Simone Giacomini, Michela Minguzzi e Aldo Becca. La ex chiesa di  San Lorenzo, cuore del borgo di Segni, ospiterà erosanteros e la mostra performativa di Teatro Deluxe .

Due residenze porteranno alla presentazione  dei  lavori di  KomaKinoSimonetta Venturini. Lisa Ferlazzo Natoli insieme a Gianluca Ruggeri hanno creato per la Cisterna Romana un progetto specifico.   La piazza dell' Assunzione  di Gavignano ospiterà Teatro Studio Precario. Ulderico Pesce presenterà il suo spettacolo di denuncia sulle ecomafie nei pressi dell' inceneritore di Colleferro.  Il fascino evocativo dei luoghi prescelti, porterà alla rappresentazione delle opere nella massima esaltazione, in una forma minimale, composita ed integrata.L'arte scenica supera i propri confini  e naturalmente  ridefinisce il territorio attraverso suggestioni visive, sonore, digitali e multimediali.


Iniziativa realizzata con il contributo della Regione Lazio, Assessorato cultura, arte e sport

condividi questo articolo
comments powered by Disqus